lunedì 12 novembre 2018

REVIEW PARTY: In A Legend - Disclosure di A&V Enelyn

Buonasera readers, oggi partecipo al review party per il libro "In A Legend" di A&V Enelyn.


E se una semplice leggenda stravolgesse il tuo futuro?
Cresciamo educati e abituati ad una realtà poco piacevole con princìpi ben precisi, dove sogni e fantasia, col tempo, diventano sacrificabili.
Ma se fossimo noi a reprimere ciò che è realmente il nostro animo?
Se una forza straordinaria si nascondesse dentro ognuno di noi, in attesa di essere scoperta, usata… o sfruttata?
Josephine Seawater si ritiene una ragazza forte. I suoi amici, zia Lely e un carattere diffidente: ciò che si ritrova ad avere dalla morte di sua madre. Ma quando la sua realtà verrà inondata da bugie e le sue debolezze riemergeranno dagli abissi del passato, la sua vita vacillerà. Chi le starà vicino? A chi si aggrapperà stavolta?
Occhi travolgenti e mari in tempesta popolano i suoi sogni.
Mancanze, ostacoli e sentimenti metteranno a dura prova le sue scelte.
Invasa da problemi futili e da un padre, partito per lavoro, che si ripresenta nella sua vita, portando con sé un’assurda rivelazione, è del tutto ignara di come la sua vita cambierà da un incontro che lei ritiene casuale, demolendo tutto ciò in cui crede. E capirà che incubi e strane coincidenze sono solo l’inizio.
E se questi sogni potessero diventare realtà?


RECENSIONE


Premetto che il libro mi è piaciuto, perchè è stata una lettura leggera e che non mi è risultata faticosa, soprattutto adesso che ho un periodo molto impegnativo.


Ho trovato lo stile di scrittura fluido e piacevole, senza troppe pretese che lo avrebbero reso solo più appesantito, e devo ammettere che anche le descrizioni dei personaggi sono ottime però ho avuto un po la sensazione di non riuscire a provare empatia verso di loro, non so perchè però non sono riuscita ad entrare in sintonia.


Con questo non posso dire nulla di male del libro perchè ripeto, è scritto bene ed è anche scorrevole nella lettura. La storia è innovativa, interessante com' è svolta e quindi apprezzo moltissimo l'idea che ci sta di base.


Ho trovato un po rivisto il tema della ragazza che ha una brutta storia familiare e che quindi è diffidente, però non voglio fare spoiler.


Per concludere non penso che sia un brutto libro e lo consiglio magari a chi vuole una lettura semplice senza molte pretese per staccare la spina e svagarsi un po.


VOTO: Buono

sabato 10 novembre 2018

BLOG TOUR: Quiz Alice nel tè e quel che non accadde! di Maria Perillo

Buongiorno readers, oggi è 11 Novembre e termina questo fantastico blog tour, dedicato ad un libro che mi ha appassionata da subito e che ho amato pagina dopo pagina..."Alice nel tè e quel che non accadde!" di Maria Perillo una scoperta bellissima!



Per chiudere in bellezza abbiamo deciso di proporvi un quiz...si, avete letto bene ahaha, venite a scoprire se siete più Alice o il Cappellaio Matto!


INIZIAMO



    



RISULTATI

ALICE

DA 0 A 7 PUNTI



ALICE e’ cresciuta e inizialmente non trova più la giusta via. Per fortuna basta poco per far rinascere la sua curiosità, la sua forza interiore, ma sopratutto la speranza in tutti quei sogni che, senza neanche accorgersene, aveva perso per strada, crescendo tra pregiudizi degli adulti, troppo lontana dal suo magico mondo.  La voce della Alice bambina continua a parlarle e a guidarle il cuore, come dimostra il suo grande percorso di crescita all’interno di queste pagine e le scelte finali che prende, a metà strada tra il mondo'adulto e quello del bambino.


CAPPELLAIO MATTO

DA 8 A 15 PUNTI


IL CAPPELLAIO MATTO è colui che ci deve guidare, insegnandoci a prendere la vita con più leggerezza e gioia anche quando tutto sembra buio e impossibile, o meglio non possibile. Dobbiamo imparare ad assecondare anche qualche piccola pazzia e a sperare sempre.

(DESCRIZIONE  PRESI DA trisbookstagram CHE HA CURATO LA TAPPA PERSONAGGI )

Cosa dire miei cari readers...vi è piaciuto questo quiz? fatemi sapere i vostri risultati!

Concludo questo blogtour facendo i complimenti a tutti i blogger che lo hanno reso possibile e che hanno svolto un lavoro eccezionale ma soprattutto ringraziando l'autrice per la fiducia che ci ha dato affidandoci la sua creazione e regalandoci emozioni con questo nuovo viaggio nel paese delle meraviglie.




mercoledì 7 novembre 2018

REVIEW TOUR: So Tiswted di Melissa Marino

Buongiorno readers, oggi ospiterò la mia tappa del ReviewTour per il libro di Melissa Marino intitolato "So Twisted".




TRAMA
A volte è una bella sensazione non comportarsi da bravi ragazzi.
Callie ha trovato il lavoro perfetto. Facendo da baby-sitter all'adorabile figlia di un papà single, può finire di pagare il suo prestito studentesco e vivere in una bella casa nel cuore di Chicago. C'è solo un problema: il suo nuovo capo. Decisamente, non ha un fisico da papà; più di un metro e ottanta di pura energia sessuale. Quando mai si è visto un papà così sexy?

Dallo scintillio negli occhi di sua figlia, Aaron capisce che Callie è stata un'ottima decisione, ma il sorriso mozzafiato della ragazza e le sue lunghe gambe lo fanno riflettere sulle proprie esigenze. Aaron sa che è una pessima idea avere una relazione con la baby-sitter, ma sono anni che qualcuno non lo affascina come lei.


Quando vivere sotto lo stesso tetto si dimostra una tentazione troppo allettante a cui resistere, Callie e Aaron scoprono una passione sconvolgente, diversa da qualsiasi cosa abbiano mai provato. Ma con una bambina curiosa e una famiglia ficcanaso in mezzo, il loro segreto e la loro storia senza legami presto si trasformano in qualcosa di contorto e intricato...


RECENSIONE

Miei cari readers, inizio con il dirvi che personalmente trovo questa storie semplice, leggera e che si fa leggere per chi ama il genere.

Mi aspettavo qualcosa di più perchè comunque è leggermente scontata a mio avviso, quindi non mi ha entusiasmata particolarmente.
Con questo non voglio dire che sia scritto male e che non sia un buon libro, ma una lettura senza molte pretese, scritto correttamente, con i personaggi ben caratterizzati e con una storia piacevole anche se scontata.

Non so ma la storia della tata e del proprietario di casa che si innamorano, è una cosa un pochino vista e rivista dentro i film...ora me ne viene uno in mente che fa sotto Natale tutti gli anni ma non mi ricordo il titolo preciso.

Diciamo che questo libro lo consiglio a chi vuole staccare un po la spina dalle letture pesanti, magari per sognare un pochino ad occhi aperti e leggere un libro che comunque si fa leggere senza problemi e ci fa scorrere piacevolmente qualche ora.

VOTO: BUONO



martedì 6 novembre 2018

SEGNALAZIONE: The Hollower di Mary SanGiovanni

Buongiorno readers, oggi vi segnalo un libro che sembra rispecchiare in pieno i miei gusti, cioè "The Hollower" di Mary SanGiovanni edito dalla Dunwich edizioni, uscito il 31 ottobre...quale miglior giorno per sfornare un buon horror?!?


TITOLO: The Hollower
AUTRICE: Mary SanGiovanni
GENERE: Horror
Pagine: 282
prezzo: 4,99 ebook/cartaceo 14,99
Data di uscita: 31/10/2018
Link di acquisto:

TRAMA
Qualcosa di alieno sta perseguitando gli abitanti di Lakehaven, nel New Jersey. Non può vederli, ascoltarli o toccarli, ma li conosce: le loro paure, le loro insicurezze e i loro segreti. Sa come distruggerli dall'interno. E non si fermerà fino a quando non saranno tutti morti. Dave Kohlar ha sempre pensato di essere un buono a nulla. Ma quando realizza che la sua sanità mentale, la sua vita e la sicurezza della sua famiglia e dei suoi amici sono in pericolo, dovrà cercare dentro di sé una forza che il suo avversario ultraterreno non può toccare: una forza in grado di salvarli tutti.

Un orrore cosmico ottimamente costruito (Kevin Lucia – autore di Things You Need e Devourer of Souls)

Se vi piacciono gli horror basati più su un orrore psicologico che su violenza o sangue, allora dovreste leggerlo assolutamente. (Worlds Without End)

Nominato al Bram Stoker Award nel 2007 tra i migliori romanzi d’esordio.

L’Autrice

Mary Sangiovanni è l’autrice della trilogia The Hollower e dei romanzi Thrall, Chaos, Chills e dell’imminente Savage Woods. Nell’ultimo decennio i suoi racconti sono apparsi in periodici e antologie. Ha un master in Writing Popular Fiction della Seton Hill University di Pittsburgh ed è al momento membro della Authors Guild, della International Thriller Writers e della Penn Writers ed è stata in precedenza membro attivo della Horror Writers Association. In italiano sono stati pubblicati nel 2017 il romanzo Chills e la novella The Fading Place.

lunedì 5 novembre 2018

RECENSIONE: La felicità arriva quando scegli di cambiare vita di Raphaelle Giordano

Buon pomeriggio readers, oggi torniamo con una nuova recensione della mia contributor Maria Lijoi che ha letto per noi "La felicità arriva quando scegli di cambiare vita" di Raphaelle Giordano edito dalla Garzanti.

TRAMA

C’è sempre tempo per un nuovo inizio


Per il manager Maximilien Vogue la giornata è iniziata con il piede sbagliato. Sta di nuovo litigando con la bella Julie che ora, stanca delle continue discussioni, gli porge un volantino con la presentazione di un corso quanto mai insolito. Un corso tenuto da una donna altrettanto stravagante. Si chiama Romane e di professione combatte l’arroganza sempre più diffusa. È convinta che il mondo sarebbe un posto migliore se tutti praticassimo la gentilezza. Lei sa come insegnarla e offre un biglietto di sola andata per la felicità a chi sceglie di mettersi in gioco. Da buon scettico, Maximilien non crede a una sola parola. Ma poi, un po' per gioco un po' per curiosità, decide di iscriversi al corso. Dapprima i consigli di Romane gli sembrano semplici e banali. Eppure, a poco a poco, si accorge che dentro di lui qualcosa sta cambiando. Scopre che basta un piccolo gesto, ogni giorno, per ritrovare il piacere della condivisione e la bellezza della quotidianità: al mattino dedicare almeno un’ora a prendersi cura di un fiore o di un animale domestico; annotare quanti «grazie» riusciamo a dire prima di andare a letto; imparare a riconoscere e accettare gli errori commessi durante la giornata. E si rende conto che non c’è niente di meglio che trascorrere del tempo con gli amici e riprendere la buona vecchia abitudine di stringere la mano per ritrovare rapporti autentici e duraturi. Perché è solo mostrando il nostro lato più sensibile e attento alle esigenze degli altri che possiamo cambiare la nostra vita e raggiungere la felicità. Quella vera che, una volta trovata, non si può più dimenticare.

RECENSIONE

Un libro molto interessante in cui storie di persone diversissime tra loro si incontrano, caratterizzate da un unico comune denominatore: l'iper-arroganza.
Il libro racconta la storia di una giovane donna, Romane Gardener, che ha ideato un percorso per sconfiggere l'iper-arroganza maschile acuta. Si tratta di tutti quegli atteggiamenti che provocano terra bruciata intorno a noi: perdere facilmente la pazienza, alzare il tono della voce ad ogni discussione anche sulle cose più banali, la gelosia, l'invidia, il considerarsi superiori agli altri, pronunciare frasi che non fanno che svalutare l'altro, pregiudizi e via dicendo. Sono tutti elementi tipici dell'iper-arroganza, comportamenti che ci impediscono di vedere l'altro e ci rinchiudono nei confini del nostro piccolo mondo, provocando grandi ferite in noi e negli altri.
L'autrice nel libro presenta una serie di storie molto diverse tra loro che però sono accomunate proprio da questo: una madre che ha perso l'affetto di un figlio, un marito quello della moglie, un fratello quello di una sorella, un capo che rende impossibile la vita delle sue collaboratrici e una donna che perde il lavoro a causa delle sue manie di protagonismo. Cinque individui di estrazione sociale completamente diversa decidono di prendere una decisione importantissima: cambiare la loro vita. Per farlo decidono di iscriversi al corso ideato da Romane, colei che ha trovato il modo di affrontare e superare questi tratti iper-arroganti e di aiutare le persone a cambiare vita, costruendo relazioni sane con le persone che più amano. 
Ma questo libro non è solo un manuale contro l'iper-arroganza maschile acuta, è anche e soprattutto l'intreccio di storie di vita, in particolare delle vite di Romane Gardener e Maximilien Vogue, direttore di un'azienda di cosmetici molto popolare. Attraverso il percorso di Romane, Maximilien imparerà che cambiando se stessi non solo si cambia la propria vita in meglio, ma si porta una luce nuova in quella degli altri e lui, come anche gli altri componenti del gruppo, lo sperimenteranno sulla propria pelle, soffrendo ma alla fine rallegrandosi dei risultati ottenuti. Scopriranno un modo nuovo di vivere le loro relazioni, liberando la parte migliore di sé e lasciando più spazio all'amore che al disprezzo o alla rabbia. 
Il messaggio più importante che secondo me l'autrice ci vuole trasmettere è che noi possiamo contribuire enormemente attraverso piccoli gesti, sorrisi, cure e attenzioni, al bene dell'altro: se impariamo ad accettarci per come siamo, con le nostre debolezze, le nostre fragilità ma soprattutto con i nostri talenti, se impariamo a guardare in modo diverso l'altro non solo ne traiamo beneficio noi, ma possiamo trasmettere agli altri la luce che abbiamo sperimentato noi con il nostro cambiamento. 
Questo è quello che io ho letto tra le pagine di questo libro: la vita delle persone che ci circondano dipende anche da noi.


L'unica cosa che mi ha deluso è il finale: sicuramente molti lo condivideranno ma io speravo in qualcosa di diverso, più affine a quelli che sono i miei valori. Nonostante questo ritengo che il messaggio della Giordano sia valido e che il libro sia non solo una lettura piacevole, ricca di emozioni e di sorprese, ma anche un manuale di consigli su come poter evitare questi comportamenti iper-arroganti. Sarà che anch'io mi sono rivista in alcuni di questi atteggiamenti, sarà che il cambiamento dei personaggi ha travolto anche me, ma questo libro mi ha fatto riflettere parecchio e lo consiglio vivamente anche a chi pensa di non rientrare in queste categorie: la storia riserva molte sorprese anche per voi!